Coibentazioni e isolamento a cappotto a Trieste

/Coibentazioni e isolamento a cappotto a Trieste
Coibentazioni e isolamento a cappotto a Trieste 2018-06-25T10:42:43+00:00

COIBENTAZIONE TERMICA E ACUSTICA

Edil Impianti Trieste propone una vasta gamma di soluzioni per l’isolamento termico a cappotto e di coibentazioni finalizzati all’efficientamento energetico del proprio immobile.

Per un efficace isolamento termico e acustico degli edifici, infatti, la ditta effettua la coibentazione delle pareti, tramite l’applicazione di particolari pannelli isolanti, composti da diversi materiali come lana di roccia o lana di vetro.

L’applicazione di pannelli isolanti alle pareti di un edificio fa sì che il calore generato dagli impianti di riscaldamento o l’aria fresca prodotta dagli impianti di ventilazione e raffrescamento non vengano dispersi nell’ambiente, consentendo, dunque, un notevole risparmio sui consumi energetici.

L’esperienza sul campo nella realizzazione delle coibentazioni della ditta Edil Impianti Trieste garantisce al cliente la migliore resa termini di isolamento termico ed acustico: l’obiettivo principale è migliorare il comfort termico ed acustico della vostra casa!

RICHIEDI UN SOPRALLUOGO: TI RICONTATTEREMO

Inviando i dati acconsento al trattamento dei dati personali unicamente per la richiesta in oggetto, secondo la normativa vigente sulla Privacy, e dichiaro di aver letto e accettato l'informativa della Privacy Policy

Acconsento

ISOLAMENTO A CAPPOTTO

L’isolamento o rivestimento “a cappotto” è una tecnica di coibentazione che può essere realizzata sia sulla faccia esterna della parete che su quella interna.

Per la sua semplicità esecutiva, la coibentazione tramite cappotto è utilizzata nella maggior parte delle nuove costruzioni di edifici e nella quasi totalità delle ristrutturazioni, in quanto consente l’esecuzione dei lavori senza che si renda necessario il rilascio dell’immobile da parte degli occupanti.

CAPPOTTO ESTERNO O CAPPOTTO INTERNO?

Sicuramente dove possibile è consigliabile utilizzare il cappotto esterno, elimina quasi sempre i problemi di umidità e non necessità di barriera al vapore, si posiziona il materiale isolante verso l’esterno proteggendo il muro dal freddo diminuendo quindi l’umidità e la possibilità che si formino muffe. Il cappotto esterno elimina i ponti termici, ossia le travi, solai, pilastri che sono le “porte” d’entrata del freddo.

Il cappotto interno va utilizzato quando non è possibile realizzare il cappotto esterno, come per vincoli di condominio o vincoli artistici. Bisogna fare attenzione che il cappotto sia realizzato con la massima cura e precisione perchè un lavoro fatto male porterà sicuramente alla formazione di condensa e muffe. Bisognerà quindi stabilire se utilizzare una barriera al vapore, o materiali fortemente traspiranti.

Per i cappotti interni si utilizzano vari materiali, in particolare, i pannelli in silicato di calcio, che grazie alla loro alcalinità rendono “vita difficile” alla formazione della muffa.